Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘NY’ Category

The Bronx

L’ignoranza è meno lontana dalla verità del pregiudizio.
Denis Diderot

Ho trovato questa citazione di Diderot in giro per la rete e credo che riassuma bene il motivo per cui abbiamo deciso di passare un intero pomeriggio nel Bronx. Nell’immaginario collettivo d’oltreoceano, questa volta intendendo per oltreoceano l’Europa!, riferirsi a un quartiere malfamato, greve e pericoloso significa pensare al Bronx. Almeno, per me è sempre stato così. E allora ci siamo spinte fin nella tana del lupo, per vederlo, questo famigerato Bronx. La curiosità ha lasciato posto al desiderio di conoscere, che forse è sempre curiosità, ma… come dire… più nobile, alla latina. Che cosa sarà mai davvero, questo Bronx?

L’autista simpatico dell’autobus ci ha detto di vivere nel Bronx, Mike che ci ha scorrazzato per Central Park con il risciò ci ha detto di abitare nel Bronx, insomma, gente comune, normale. Sono più di dieci anni che faccio scautismo in un quartiere di Milano che alternativamente mi fa venire in mente Belleville di Parigi e il Bronx di New York… ecco, non potevamo non andarci.

The Bronx

The Bronx

Abbiamo visto… cose che noi umani possiamo facilmente immaginare. Un enorme quartiere popolare, con tantissime case… normali. Palazzi e palazzoni, case più piccole, una nuova Little Italy con un mare di italiani e pasticcerie e ristoranti, uno zoo che si estende per centinaia di ettari, tantissima gente di colore, ma anche portoricani, sudamericani in generale. Famigliole che festeggiavano il compleanno di una bimbetta grigliando salamelle e hamburger (che qui si chiama barbeque, ma è del tutto simile alle grigliate al Parco Lambro!), ragazzi che ballavano in metropolitana e una gang di ragazzotti che parlavano rappando.

E’ giorno, certo. Forse questa sera sarà molto meno friendly e potremmo avere un po’ più paura a girare da sola per queste strade. Oggi pomeriggio, però, non ci ha spaventate.

E ci siamo fatte… due passi nel Bronx. Che è pure l’unico borough che ha l’articolo: grande, eh!

Si va via di corsa, sono già le sei e dobbiamo arrivare fino a East Village perché abbiamo comprato due biglietti per andare a teatro… questa sera siamo di STOMP!
Dopo lo spettacolo altri due passi e andiamo a cena da Katz’s Deli: no, dai, Giulia, non rifacciamo la scena che mi vergogno…

Harry ti presento Sally

Anna e Giulia – July, 3rd 2008

Annunci

Read Full Post »